Domenica 15 Agosto 2010

Una vetrata per vedere le foche
l'ultima novità a «Le Cornelle»

Vetrate sotto la superficie dell'acqua per ammirare le foche al parco faunistico Le Cornelle. La nuova area per le otarie è pronta per tutti i piccoli visitatori dell'area verde di Valbrembo. La struttura permette ai visitatori di apprezzare questi splendidi mammiferi adattati alla vita marina anche nello loro evoluzioni subacquee grazie a vetrate poste sotto la superficie dello specchio liquido.

Nella vasca tra gli altri è ospitata anche l'Otaria orsina del Sudafrica: è la specie più grande e comune del genere Arctocephalus. Il maschio può raggiungere anche i due metri di lunghezza e i 350 chilogrammi di peso e possiede un mantello di colore bruno. La femmina, invece, ha una tonalità più grigiastra e pesa circa 120 chilogrammi.

Nel Parco si entra rigorosamente a piedi e seguendo un itinerario ideale si può vivere un'esperienza emozionante. Accanto a specie conosciute si possono osservare esemplari rari o in pericolo di estinzione come il Leopardo delle Nevi, la Gru della Manciuria, l'Ara Giacinto, i Leoni Bianchi e la rarissima Tigre Bianca, oggi completamente estinta in natura, il cui mantello bianco si manifesta grazie alla combinazione di caratteri recessivi.

Per informazioni basta contattare lo 035.527640, 035.528285, e-mail: [email protected] oppure si può consultare il sito Internet: www.lecornelle.it.

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags