Sabato 18 Settembre 2010

Olgiate sfratta le corse
ciclistiche amatoriali

OLGIATE COMASCO Olgiate sfratta dal centro le corse ciclistiche amatoriali. A cominciare da sabato, in occasione della terza edizione della «Gran fondo e Medio fondo Polti Day».
S'inizia con uno “sfratto” parziale, che diventerà totale non appena sarà inaugurata la tangenziale nord: il tratto di Garibaldina bis che collega la località Gerbo alla provinciale Lomazzo-Bizzarone, di prossima apertura (entro fine settembre). In attesa di dirottare al Gerbo le corse cicliste amatoriali, domani si comincerà con l'impedire il transito in centro paese, lungo la statale Briantea, ai partecipanti alle due gare sponsorizzate dalla Polti.
«L'anno scorso erano passati per il centro cittadino, l'avevano attraversato tutto e poi erano usciti da via Repubblica, provocando pesanti disagi a residenti e automobilisti di passaggio, a causa del protrarsi delle chiusure oltre il previsto - spiega Mario Fioravanti, comandante della polizia locale - Quest'anno, per evitare i problemi della scorsa edizione che erano sfociati anche in atti d'intemperanza e l'investimento di un pedone, abbiamo vietato di entrare in centro paese. Dirottiamo le due corse sulla Lomazzo-Bizzarone, attraverso il percorso lungo via Michelangelo, il peduncolo di via Roma fino all'imbocco con la provinciale».
Previste due chiusure della durata di un quarto d'ora ciascuna, indicativamente alle 10.35 e un'altra intorno alle 11.15 - 11.30, limitatamente alle vie interessate al passaggio dei ciclisti. In concomitanza con l'arrivo del gruppo sarà temporaneamente bloccato il flusso di traffico che sale da via Tarchini, così come saranno fermati gli eventuali mezzi in uscita. La polizia locale sconsiglia di passare da Olgiate in questi orari critici a chi può percorrere itinerari alternativi.
Quella di sabato sarà una sorta di prima sperimentazione, in attesa di istituire un percorso obbligato extra-cittadino per le corse amatoriali, che entrerà in vigore da quando sarà transitabile la nuova strada al Gerbo.

f.angelini

© riproduzione riservata