Venerdì 24 Settembre 2010

Sui bus stipati come sardine
Mandateci le foto e i video

Riduzione delle corse speciali, tagli alla principale linea cittadina, nessun investimento per potenziare il servizio. Risultato: gli utenti viaggiano sui bus stipati come sardine, oppure non riescono nemmeno a salire a bordo. È lo scenario descritto dagli autisti di Asf, che solidarizzano con i passeggeri comaschi (a Prestino e Casate è partita una raccolta firme contro i tagli alle corse della linea 1) e sono anch'essi sul piede di guerra (annunciano per le prossime settimane una serie di assemblee).
Se anche voi siete utnti di Asf, e non ne potete più di viaggiare schiacciati come sardine, date voce al disagio che provate ogni giorno sui mezzi pubblici sovraffollati, inviando testimonianze, fotografie e video a «La Provincia». Da oggi sul sito Internet del nostro giornale è attivo uno spazio per raccogliere i vostri contributi sulle difficoltà, e i disservizi, che incontra ogni giorno chi si sposta tra Como e provincia con i pullman di Asf. Per raccontare la propria esperienza, come per inviarci immagini e filmati, è sufficiente registrarsi al sito (per chi non lo fosse già) e quindi compilare l'apposito modulo virtuale. A questo spazio si accede direttamente dall'homepage.
La forza delle immagini scattate o girate in presa diretta da chi ogni giorno vive il problema, può essere certamente molto utile per portarlo all'attenzione dell'opinione pubblica e, ci auguriamo, anche per sensibilizzare chi può risolverlo. Ovvero Asf e gli enti locali (Comune e Provincia).
In questo caso la tempestività e più importante della qualità estetica: basta usare il telefonino per fotografare una situazione che può capire fino in fondo soltanto chi la vive. La pubblicazione del materiale inviato sul sito non sarà automatica, ma verrà effettuata dalla redazione.

p.berra

© riproduzione riservata