Sabato 22 Gennaio 2011

Cabiate, lo scuolabus si rompe
e i bambini restano a piedi

CABIATE Da una settimana 43 bambini che utilizzano lo scuolabus comunale che li accompagna alle materne e alle medie sono rimasti a piedi. Colpa di un guasto tecnico e da un disguido nella riparazione che - forse - solo lunedì potrà essere risolto.
«Purtroppo è successo che all'officina hanno consegnato un pezzo di ricambio sbagliato – spiega l'assessore all'istruzione Emilio Saldarini – e questo ha fatto slittare la riparazione. Abbiamo avuto conferma che il pezzo giusto è arrivato in officina e quindi adesso serve il tempo tecnico per la riparazione: non è dipeso da noi e mi spiace se ci sono stati dei disagi per le famiglie, ma sulla sicurezza dei bambini non si può rischiare, quindi meglio una piccola difficoltà oggi che un grosso problema domani».
In sostanza è saltata la centralina che comanda l'apertura della porta: «Il mezzo è in riparazione a Castellanza perché le officine del territorio non erano in grado di provvedere, ma quando si è trattato di metterci mano, i tecnici si sono accorti che era stato consegnato il pezzo sbagliato». E purtroppo il comune non ha potuto intervenire con un servizio sostitutivo: «Non ci sono polizze che garantiscono un mezzo di “ricambio” in caso di guasto: stiamo parlando di pullman e di certo non ci sono privati che investono su un parco mezzi da tenere fermo e a disposizione nel caso serva a qualcuno. Viceversa pensare a un noleggio non solo costerebbe davvero tanto, ma comunque senza preavviso di alcuni mesi non è possibile trovare qualcuno che dia la disponibilità». L'episodio solleva un altro problema: «Il nostro mezzo è vecchio e forse andrebbe cambiato, ma in questo momento il comune è a corto di risorse: per forza di cose, quindi, dobbiamo continuare a ripararlo.Proprio durante le vacanze natalizie lo scuolabus è stato sottoposto a un controllo completo, cosa che si ripete ogni anno alla fine della scuola prima dell'estate».

r.foglia

© riproduzione riservata