Venerdì 04 Marzo 2011

Inverigo: due furti in appartamento
Ma il bottino si limita alle brioches

INVERIGO Ladri in azione martedì sera in via don Gnocchi a Inverigo dove sono stati almeno due i colpi messi a segno mentre i proprietari erano fuori dalla loro abitazione.
In un caso, i topi d'appartamento possono stati anche essere disturbati e messi in fuga dal proprietario: «Non lo escludo - racconta Alfonso Ricevuto, una delle vittime, di professione vigile del fuoco in servizio al comando provinciale di Como - Erano da poco passate le 20 e, quando ho inserito la chiave nella toppa, mi sono reso conto subito che c'era qualcosa che non andava. Mia moglie era fuori per una visita medica e nostro figlio era dai nonni, la casa era stata messa a soqquadro con tutta una serie di cassetti aperti. Hanno rovistato dappertutto, per fortuna hanno rubato ben poco, anche perché ben poco da rubare».
Il proprietario di casa riesce a prenderla tutto sommato con filosofia: «Alla fine si sono dovuti accontentare di mangiare le brioches che avevamo comprato al mattino mentre hanno lasciato le collanine di mia moglie: quando ho aperto la porta di casa non escludo di averli "disturbati" e fatti fuggire dalla finestra che avevano forzato per entrare nell'abitazione. Alcuni cassetti, infatti, non sono stati aperti. Alla fin dei conti, a parte le brioches, più che un furto mi hanno causato i danni alla finestra che dovrò far aggiustare al più presto. Dopo il furto ho telefonato ai carabinieri della compagnia di Cantù che mi hanno girato sulla caserma di Lurago d'Erba per denunciare il furto».
Quello alla famiglia Ricevuto non è stato sicuramente l'unico furto che l'altra sera si è verificato in via don Gnocchi a Inverigo: almeno un'altra abitazione è stata visitata dai ladri poco prima delle 20. Anche questo furto è stato segnalato ai carabinieri.

l.barocco

© riproduzione riservata