Venerdì 04 Marzo 2011

Gli Ottavo Richter
a Spalto Maddalena

Monza - I ritmi tellurici dei fiati degli Ottavo Richter sono pronti a scuotere le pareti del Quarantaquattro gatti di Spalto Maddalena. Perché è lì che il sestetto milanese si presenterà lunedì sera, in un live a ingresso libero con cui il jazz club monzese festeggerà il carnevale: le maschere non sono obbligatorie, ma molto più che benvenute. E benvenute sono soprattutto buone orecchie disposte ad ascoltare il jazz esplosivo della band nata in strada dalla passione comune di Raffaele Kohler e Luciano Macchia, tromba e trombone, ai quali nel tempo si è unito il sax baritono di Domenico Mamone. Con loro anche Paolo Xeres (batteria), Marco Xeres (basso) e Alessandro Sicardi: tutti nati dopo la metà degli anni Settanti e tutti comunque con un curriculum di primo piano, che passa dalle collaborazioni con Vinicio Capossela e collaborazioni con Dente, Afterhours, A toys orchestra, Calibro 35 e, per restare in casa, anche Giovanni Falzone.

Due album alle spalle: il primo è il live registrato nel 2005 al Molly Malone's, poi la gestazione di un primo lavoro di studio che nel 2009 ha preso corpo in ''Clinking Glasses'', «disco pieno di ritmi e con una sound davvero originale» che ha radici profonde nel repertorio del gruppo offrendo il larga parte anche pezzi scritti dagli autori degli Ottavo. Ma il suono nasce là, nella passione per gli standard jazz, per le contaminazioni di blues, funk e bossanova che la linea di fiati, la ritmica e la chitarra hanno saputo costruire. A partire da là, dalle strade di Milano dove Kohler e Macchia «suonavano applauditi dai passanti ma quasi sempre scacciati dalle forze dell'ordine».

Le forze dell'ordine difficilmente andranno a scacciarli dal palco del Quarantaquattro gatti lunedì sera, 7 marzo, a partire dalle 21.30, dove peraltro il giorno dopo, per la festa della donna, sarà il turno del quartetto di Claudio Borroni (voce, accompagnato da Bruno Lavizzari al pianoforte, Valerio Della Fonte al contrabbasso e Tommy Bradascio alla batteria). Lunedì, martedì e domani: per la serata del 4 marzo il club di Spalto Maddalena ospita Michele Bozza (sax tenore), Simone Daclon (pianoforte), Gianluca Alberti (contrabbasso) e Vittorio Sicbaldi (batteria).

m.rossin

© riproduzione riservata