Lunedì 27 Giugno 2011

Villa Guardia: accordo raggiunto
per la piazzola dell'elisoccorso

VILLA GUARDIA «Accordo raggiunto, nessun problema per la base dell'elisoccorso». Dopo le notizie  dei giorni scorsi (era emerso che un cantiere di Pedemontana avrebbe lambito l'area degli elicotteri, mettendo a rischio la possibilità di attivare la base), il Sant'Anna annuncia la fumata bianca e spiega che l'inaugurazione delle nuova struttura non slitterà.
«Finalmente siamo riusciti a confrontarci con i tecnici della società “Cal” (concessionaria di Pedemontana, e abbiamo trovato una soluzione che non farà venir meno le autorizzazioni per il volo già concesse dall'Enac - spiega l'azienda ospedaliera - L'area di cantiere, in sintesi, verrà organizzata in modo tale da non interferire con le nostre attività».
Tutto era legato a una piccola parte (300 metri quadrati) dell'area recintata a disposizione della base: Pedemontana aveva notificato al Sant'Anna un atto di occupazione temporanea, per utilizzarla come zona di cantiere al servizio dei lavori per la futura tangenziale. Il Sant'Anna, però, già un anno prima aveva sollevato il caso, senza ricevere alcuna risposta. E alla fine aveva deciso di impugnare l'atto di occupazione. A questo punto, per fortuna, non ci sarà bisogno di avvocati e carte bollate, come conferma il direttore amministrativo dell'azienda ospedaliera, Salvatore Gioia: «Questione risolta». Fra una ventina di giorni, inoltre, le centrale del 118 traslocherà nella nuova struttura di Villa Guardia.

f.angelini

© riproduzione riservata