Domenica 07 Agosto 2011

Cucciago: arrestato a 62 anni
In casa 175 grammi di cocaina

CUCCIAGO  Dentro e fuori dal Bassone per spaccio di droga. Domenico Curinga si rimette nei guai, dopo esserci finito già lo scorso anno perché sorpreso alcune dosi di cocaina. Ora la polizia lo ha pizzicato con quasi 2 etti di droga in casa e lo ha così riportato in carcere.
Blitz degli uomini della sezione narcotici della squadra mobile di Como in un appartamento di Cucciago. Venerdì mattina gli agenti hanno bussato alla porta di casa dell'uomo, originario della Calabria, 62 anni, da una vita residente nel Canturino. Gli inquirenti, che conoscono molto bene Curinga, sospettavano che dopo il recente ritorno in libertà dell'uomo avesse ricominciato l'antica attività. Sospetti che si è dimostrato assolutamente fondato. E infatti, nel corso della perquisizione domiciliari, i poliziotti della squadra mobile si sono imbattuti in un'intercapedine che il 62enne di Cucciago aveva creato nel muro di casa.
All'interno del nascondiglio gli agenti hanno trovato una busta con 175 grammi di polvere bianca: cocaina, ovviamente. Immediate sono scattate, nuovamente, le manette ai polsi di Curinga, che era uscito dagli arresti domiciliari soltanto poche settimane fa. Secondo gli investigatori la droga trovata nella casa dell'uomo, se immessa sul mercato, avrebbe fruttato qualcosa come 20mila euro.
Domenico Curinga è dunque tornato in carcere. Deve rispondere, anche questa volta, di detenzione di droga ai fini di spaccio.

l.barocco

© riproduzione riservata