Giovedì 22 Settembre 2011

Arbitri: Marelli ha smesso
"Non piacevo a Collina"

Luca Marelli dopo 17 anni di carriera arbitrale si è dimesso dall'Aia. Il trentanovenne ex arbitro di San Fermo della Battaglia ora è solo un avvocato con studio legale a Como. Dimissioni tristi. Dopo un'ultima stagione ricca di polemiche. «Mi ha fatto fuori Collina per incompatibilità caratteriale», tuona lui oggi. Ancora innamorato dell'Aia. Ma passato a fare l'opinionista tv.
«Il motivo della mia fine è uno solo: non piacevo a Collina. Peccato. Io e Collina avevamo iniziato bene. Lui credeva in me. Poi i nostri rapporti sono diventati più freddi e alla fine non mi salutava nemmeno più». Ora fa l'opinionista tv. «Sì, volevo provare qualcosa di nuovo. Telelombardia e Antenna 3».
Un aneddoto... «Juventus-Vicenza, prima volta all'Olimpico. Sullo 0-0 nel primo tempo mi scontro con un giocatore, mi cade il fischietto. Vado nel panico. C'è un intervento falloso e fermo il gioco gridando «fallo, fallo». Un dirigente della Juve mi procura un fischietto, ma poi durante la partita passa Nedved con il mio fischietto in bocca...». Cosa pensi del comasco Emilio Ostinelli? «Che ha un grosso pregio, tecnicamente è più bravo di me. Eh, ha superato il maestro... Quest'anno può approdare in serie A». Che consiglio puoi dare a un giovane che vuole iniziare la carriera arbitrale? «Di avvicinarsi con passione, perché arbitrare ti fa crescere come uomo. Io per esempio ho vinto la timidezza».

n.nenci

© riproduzione riservata

Tags