Venerdì 04 Novembre 2011

Compra foto osé da ragazzine
pagando con le ricariche

CANTÙ Tre adolescenti brianzole avevano accettato di condividere alcune fotografie osé con un perfetto sconosciuto, in cambio della ricarica del telefono cellulare. Quando hanno iniziato a rifiutare l'invio di nuovo materiale lui le avrebbe minacciate, dicendo che avrebbe avuto intenzione di pubblicare tutto su internet. E allora è scattata la denuncia.

Ha scelto la via del patteggiamento a 16 mesi un uomo di 36 anni di Cantù, finito sotto accusa per violenza privata ai danni di tre ragazzine di 14 e 15 anni.

I guai per il canturino erano iniziati quando i genitori delle adolescenti avevano denunciato ai carabinieri un uomo che aveva dapprima contattato le figlie su internet e quindi si sarebbe fatto inviare fotografie osé dalle ragazzine pagandole con ricariche telefoniche. Tutto è durato fino a quando le tre giovanissime non hanno detto stop. A questo punto, secondo l'accusa l'uomo avrebbe iniziato a minacciare le ragazze, ventilando loro la possibilità di pubblicare le immagini su internet.

L'articolo completo su La Provincia di sabato

m.butti

© riproduzione riservata