Martedì 22 Novembre 2011

Olgiate, da Hiroshima
una storia da ricordare

OLGIATE COMASCO La nostra maestra Monica ci ha raccontato una leggenda di una gru in grado di vivere fino a mille anni e ci ha spiegato che in Giappone, offrire al tempio mille gru di carta, assicurava felicità e salute: quando una persona si ammalava, venivano costruite per lui dagli amici mille gru di carta. In questo modo gli si augurava di vivere mille anni in salute.

Nell'agosto del 1945 ad Hiroshima, tra le persone colpite dalle radiazioni della bomba atomica, vi era una ragazzina di nome Sadako. Durante la sua convalescenza in ospedale iniziò a costruire le gru perché la sua migliore amica le aveva detto queste parole: «Quando mille gru saranno appese ai fili del letto guarirai».

Sadako lavorò giorno e notte e questo le portò coraggio e speranza; purtroppo morì prima di completare la costruzione.

Dopo aver ascoltato questa storia anche noi bambini abbiamo costruito tante gru di carta e grazie al progetto Podclass abbiamo realizzato un video per ricordare tutti i bambini morti in guerra.

La classe IV della scuola primaria "G. Rodari" di Olgiate Comasco

p.moretti

© riproduzione riservata