Mercoledì 04 Gennaio 2012

«Niente telefono per due mesi
Ma è falso allarme in via Anzani»

COMO Allarme ingiustificato. I comaschi che vivono in via Anzani e in zona San Giuseppe non resteranno senza telefono fisso per i prossimi due mesi. Si è rivelato infatti falso l'annuncio di un sedicente operatore Telecom che nei giorni scorsi aveva contattato alcuni residenti sostenendo che a causa di una «cabina non omologata che serve la zona», meglio avrebbero fatto a «passare a Vodafone o ad altro operatore».
«L'operatore si è presentato come rappresentante dell'ufficio commerciale di Telecom Italia - racconta uno dei residenti contattati - Ha esordito dicendo che, a causa di alcuni lavori necessari per sistemare dei guasti alla centralina di zona, la mia linea telefonica fissa avrebbe avuto problemi nei prossimi due mesi, un disagio che avrebbe interessato numerose persone». Comprensibile la preoccupazione dell'utente di rimanere isolato dal resto del mondo. Da qui l'invito a prendere in considerazione un passaggio ad altri operatori.
Sia Telecom che Vodafone si dichiarano completamente estranei all'accaduto. «Da un duplice controllo a livello commerciale e a livello di rete risulta tutto regolare - hanno fatto sapere da Telecom Italia - e non è stata riscontrata nessuna anomalia sulla centralina in questione».
Risulta inverosimile anche l'ipotesi di concorrenza sleale perché tutti gli altri operatori affittano la rete dalla stessa Telecom per erogare il proprio servizio, come dire che nel caso segnalato se la linea telefonica fissa della zona San Giuseppe dovesse risultare inutilizzabile per Telecom lo sarebbe anche per qualsiasi altro operatore.

Leggi l'approfondimento su La Provincia in edicola mercoledì 4 gennaio

a.savini

© riproduzione riservata