Venerdì 13 Gennaio 2012

Sarnico in festa
per San Mauro

L'anno nuovo a Sarnico comincia sempre con i festeggiamenti per il patrono San Mauro. Ed è così anche per il 2012: dopo i canti della tradizione, la simpatica sfilata delle befane e l'apertura straordinaria dei negozi del 5 gennaio ora tocca ai festeggiamenti per il Santo Patrono. E così le feste si allungano, prolugando il periodo festivo fino appunto al weekend del 15 gennaio.

In programma, come da tradizione, il mercatino ricco di dolci e leccornie che si terrà sabato 14 gennaio dalle ore 10 alle ore 18 nelle Piazze Umberto I e Besenzoni e anche domenica 15 gennaio con gli stessi orari. Per Sabato 14 alle ore 21 inoltre è previsto un concerto a cura del Coro Callido nella Chiesa Parrocchiale diretto dal Maestro Mario Carminati.

Domenica 15 si celebreranno molte Messe Solenni nell'arco della giornata: alle ore 8.00 ( con all'organo il Maestro Roberto Bottino), alle ore 10.30 ( presieduta da Mons. Bruno Foresti con il Coro Callido), alle ore 16 (presieduta da Mons. Maurizio Gervasoni con benedizione e bacio S. Reliquia), alle ore 18 ( con il quintetto di ottoni coordinati dal maestro Mauro Cadei) e alle ore 20 ( con all'organo il Maestro Roberto Bottino).

Sempre domenica 15 gennaio è previsto anche un divertente spettacolo teatrale per bambini dal titolo “ Persi e Ritrovati. Storie di un bambino e di un pinguino”: l'appuntamento, organizzato dalla Biblioteca Comunale di Sarnico insieme al Teatro Telaio, è per le ore 16.30 presso il Centro Culturale Sebinia. E, come sempre, i festeggiamenti del patrono si chiuderanno con il tradizionale concerto di San Mauro a cura del Corpo Musicale Cittadino che si terrà domenica 15 al Cine Junior alle ore 21.

Durante il concerto, come da tradizione, verrà proclamato il vincitore del premio San Mauro 2011, che per quest'anno vivrà un'edizione speciale, legata al tema della solidarietà in un momento di grande crisi. Da ricordare anche la celebrazione della Santa Messa all'Ospedale di Sarnico, in programma per venerdì 13 gennaio alle ore 11.

a.ceresoli

© riproduzione riservata