Venerdì 13 Gennaio 2012

Olindo Romano assolto
per le botte all'agente

ERBA Olindo Romano è stato assolto. Quando si scagliò addosso a un agente
della polizia penitenziaria del carcere di Piacenza, dov'era detenuto, non commise alcun reato.

Il giudice di Piacenza ha assolto l'autore della strage di Erba dall'accusa di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale perché il fatto non costituisce reato.

Il netturbino di Erba, condannato in via definitiva all'ergastolo con la moglie Rosa Bazzi per la strage di via Diaz a Erba del dicembre 2006, aggredì l'agente in quanto reo di avergli strappato di mano il sacchetto di plastica con cui Romano stava raccogliendo l'acqua che cadeva dal soffitto della sua cella.

Olindo, che era presente in aula, ha ascoltato la sentenza impassibile.

p.moretti

© riproduzione riservata