Sabato 28 Gennaio 2012

Crisi Star, tre compratori
Ma i sindacati non ci credono

OLTRONA SAN MAMETTE Tre potenziali acquirenti per la stamperia Star spa, messa in liquidazione volontaria. Nessuna certezza però sulla continuità della storica azienda, appesantita da dieci milioni di euro di debiti (sette con le banche, tre con i fornitori). Attivati gli strumenti per tutelare i 105 dipendenti, ormai senza salario da una mensilità e mezza. Nell'incontro di ieri tra i sindacati e l'azienda (presente l'ex presidente Davide Barberis Canonico), è emerso che si sarebbero fatti avanti tre possibili compratori: un imprenditore comasco del settore, un imprenditore straniero (della Germania). Ci sarebbe anche un fondo d'investimento interessato a rilevare la storica azienda specializzata nella stampa artistica su tessuti.
Ieri il presidio del lavoratori davanti ai cancelli e l'assemblea dove i ssindacati li hanno informati della delicata situazione.

Su numero in edicola (28 gennaio 2012) de "La Provincia" un ampio servizio sulla giornata di ieri.

e.conca

© riproduzione riservata