Lunedì 02 Aprile 2012

Cantù, la piazza di Fecchio
Ora c'è anche la scultura

CANTÙ - (s. cat.) Seconda inaugurazione, dopo due settimane dalla prima, per la nuova piazza di Fecchio. O meglio, stavolta, a veder tagliato il nastro, è stata la scultura sistemata al centro dello slargo affacciato su via per Alzate, Meridiana D 2000, realizzata dallo scultore novedratese Rodolfo Colombo e donata alla città.

C'era anche lui, domenica mattina, in piazza Famiglia Orombelli e contadini di Fecchio, assieme al sindaco Tiziana Sala, membri della giunta e i consiglieri Paolo Sala e Giuliano Cappelletti, che già avevano collaborato alla realizzazione di piazza Cugini Bartesaghi e Caduti Cascinamatesi, a Cascina amata appunto. L'opera, alta sei metri e realizzata in acciaio Corten, rappresenta il passaggio al terzo millennio: le due fenditure che l'attraversano simboleggiano quelli già trascorsi, la meridiana il passare del nostro tempo.

Colombo ha alle spalle diverse mostre, tra queste la personale allestita nello spazio ex San Francesco di Como, curata da Luigi Cavadini. Quest'opera va ad aggiungersi ai pezzi della collezione che già orna la città.

r.foglia

© riproduzione riservata