Venerdì 22 Giugno 2012

Tornano le lucciole a Maccio
I carabinieri le portano via

VILLA GUARDIA - A volte ritornano: a Maccio era stato stroncato un giro di prostituzione che, dopo sette mesi, era ripreso con un florido giro d'affari.
Nel condominio di via Negrini, al numero 28, i carabinieri di Lurate Caccivio sono dovuti tornare a seguito delle segnalazioni dei residenti che si erano accorti del via vai equivoco.

Come per l'altra volta, anche in questa occasione i militari hanno trovato all'opera prostitute di nazionalità cinese, una di 30 anni e l'altra di 40 anni, che si stavano intrattenendo con un cliente. Prostituirsi non è un reato per il codice penale italiano ma il bilancio dell'operazione è di due prostitute denunciate perché clandestine mentre la proprietaria dell'apparamento, una donna italiana, è stata denunciata per favoreggiamento della prostituzione.

Per evitare il rischio che il giro di prostituzione potesse a breve tornare attivo, questa volta i militari, su disposizione della Procura di Como, hanno posto sotto sequestro l'appartamento.

g.devita

© riproduzione riservata