Venerdì 06 Luglio 2012

Lucini scherza sulle paratie
«Chiamiamo l'ing. Cane»

COMO - «Ikea? Ho messo la brugola nell'invito a stella B ma purtroppo viene giù tutto. Un disastro. No, non sono per un mobiletto. Ma per il ponte sullo stretto, così risparmiamo».

Per la serie ridiamo per non piangere, il sindaco Mario Lucini sceglie la strada dell'ironia di fronte all'inestricabile incubo del cantiere per le paratie. Sul suo profilo facebook  il primo cittadino di Como ha pubblicato un video tratto da "Mai dire goal", un pezzo di storia della tv firmato dalla Gialappa's. E, più precisamente, lo sketch dell'ingegner Cane, all'epoca il comico Fabio De Luigi, ovvero il professionista incaricato della progettazione del ponte dello stretto di Messina. Il personaggio, tanto per capirci, che suggeriva di realizzare la struttura portante del ponte in elenchi telefonici.

Leggi l'approfiondimento nell'edizione de La Provincia in edicola venerdì 6 luglio

m.schiani

© riproduzione riservata