Mercoledì 21 Novembre 2012

L'appello del Pentagono
per il Theatre for food

COMO La compagnia teatrale del Pentagono, formata, tra gli altri, da alcuni attori canturini, punta a portare in provincia di Como un'iniziativa ormai ben radicata nel Milanese: il "Theatre for food".
Per farlo, però, lancia un appello alle amministrazioni locali, alle associazioni e alle parrocchie per avere un teatro a costi contenuti in modo da poter rendere efficace l'idea.
Spiega il presidente Pietro Affer: «"Theatre for food" è un'iniziativa benefica che nasce per coinvolgere e sensibilizzare le persone ad avvicinarsi a teatro, non solo per soddisfare il bisogno di un momento di ilarità e svago ma anche e soprattutto per arricchire l'amor proprio nell'aiutare i più bisognosi».
Partecipare è molto semplice: è sufficiente presentarsi al botteghino del teatro portando con sé dei generi alimentari non deperibili (latte in polvere, omogeneizzati, olio, paste e altri alimenti), si accederà così allo spettacolo pagando la metà del biglietto (da 10-12 euro a 5-6 euro).
Alla fine della serata, l'intero ricavato dei generi alimentari verrà raccolto per essere donato ad associazioni benefiche che verranno selezionate di volta in volta.
Conclude Affer: «Abbiamo bisogno di strutture teatrali a basso costo per non vanificare l'operazione benefica. Noi tratteniamo soltanto il costo della struttura e del service per le luci e l'impianto audio».
Il gruppo di "Theatre for food" è formato dal regista Leo Resconi e dagli attori Giuseppe, Irene e Silvia Chirico, Monica Cereda, Grazia Ormellese e Cosimo Pizzimenti.
Gisella Roncoroni

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags