Giovedì 29 Novembre 2012

Allarme bomba a Saronno
in consiglio comunale

SARONNO - La seduta consiliare, ieri sera, è cominciata con mezz'ora di ritardo: un allarme bomba ha costretto le forze dell'ordine a far uscire i consiglieri e passare al setaccio la sala "Vanelli" e l'intero palazzo dell'Insubria.

L'allarme è scattato intorno alle 20.20, quando alla stazione dei carabinieri è arrivata una chiamata, anonima, che annunciava la presenza di una bomba nella sala consiliare. I militari hanno subito contattato gli agenti di polizia locale presenti in sala ed essi hanno chiesto ai presenti di lasciare il locale.

I consiglieri si sono radunati davanti all'ingresso mentre due pattuglie di vigili e due di carabinieri hanno setacciato il palazzo ed il giardino. Poco prima delle 21, ottenuto il nullaosta dai carabinieri, il presidente del consiglio comunale, Augusto Airoldi, ha invitato i consiglieri a rientrare in sala per dare il via alla seduta.

L'ultimo allarme bomba in città risale alla primavera scorsa, quando un uomo con una mascherina medica sul volto lanciò uno zaino, contenente un ordigno ma senza esplosivo, in un ufficio del centro unico prenotazioni dell'ospedale.

m.delsordo

© riproduzione riservata