Venerdì 01 Febbraio 2013

Comasco su Sky
Protagonista a Masterchef

COMO «La mia passione per la cucina è nata da piccolo, poi è stata nutrita e coltivata. Il piatto del cuore? Sicuramente i pizzoccheri».
Si era presentato così, un mese e mezzo fa, il comasco Maurizio Rosazza, 33 anni, ai fornelli televisivi della nota trasmissione di Skyuno “Masterchef”.
E dopo alcune settimane e otto puntate alle spalle, le sue promesse sono state mantenute alla grande: il lariano, infatti, prova dopo prova ha conquistato la fiducia dei tre temutissimi giudici del programma, Carlo Cracco, Joe Bastianich e Bruno Barbieri e, oltre ad essere ancora in gara, si candida come uno dei principali protagonisti della fase finale del talent show, che culminerà il prossimo 21 febbraio con l'elezione del vincitore.

Maurizio si giocherà la vittoria nelle prossime settimane, insieme agli altri cinque protagonisti che fanno ancora parte della sfida culinaria. Originario di Como, attualmente residente a Milano, nella vita Maurizio Rosazza alterna la professione di copywriter (redattore pubblicitario) con quella di pittore e ha ottenuto il “grembiule” da chef al termine di una lunghissima fase di selezioni, che dall'estate scorsa in poi ha visto la partecipazione di ben 8mila candidati, spinti dal successo ottenuto dalla prima edizione del 2011.
In queste settimane di trasmissione, il comasco si è fatto apprezzare per le sue specialità, in primis il raviolo con tuorlo liquido, i tagliolini alla lepre e un particolare pesce spada, denominato “Regina di spada”.

f.angelini

© riproduzione riservata