Domenica 03 Febbraio 2013

Albino, è festa con i «biligòcc»
E s'inaugura il nuovo essicatoio

Sono sempre più alla ricerca della qualità i biligòcc di Casale. In occasione della 29ª edizione della Sagra, oggi, in Valle del Lujo, il Gruppo culturale «Amici di Casale», da oltre vent'anni depositario della tradizione delle gustose castagne secche affumicate, poi ammorbidite in acqua calda, alle 10,30, inaugura il nuovo essiccatoio in legno, che permette la seccatura e l'affumicatura delle castagne.

«Finora, utilizzavamo l'essiccatoio della “Casa Nicoli”, la storica “casa dei biligòcc” – spiega Roberto Zanga, del Gruppo “Amici di Casale” –. Ma la necessità di concentrare in un solo luogo le tante operazioni funzionali alla produzione e selezione dei “biligòcc”, ci ha spinto a rintracciare una struttura “casalinga”».

L'appuntamento con la sagra è per oggi, sul sagrato della chiesa parrocchiale del Sacro Cuore. Qui, i biligòcc saranno venduti in speciali sacchetti marchiati, per non confonderli con altri prodotti simili, ma di dubbia provenienza, esposti sui banchi degli ambulanti. Saranno proposte anche farina di castagne, «mondine», castagne secche, torte di castagne. Verrà anche realizzata una mostra della castagna, con la presentazione dei tanti modi di utilizzo delle castagne: la «caldèra» per la bollitura dei biligòcc, la stufa per le castagne bollite e i bracieri per le caldarroste.

Previsti anche alcuni recinti con animali da allevamento: capre, pecore, agnellini, per la gioia dei bambini. In occasione della sagra, il Museo etnografico Valle del Lujo sarà aperto.

e.roncalli

© riproduzione riservata