Martedì 05 Febbraio 2013

Valmorea, è tornato San Biagio
Ma la banda non può suonare

VALMOREA - Solenne processione di San Biagio per le strade della frazione Casanova Lanza, come da tradizione ogni sette anni, ma stavolta senza il consueto accompagnamento musicale della filarmonica "Santa Cecilia" di Uggiate Trevano.

Don Tiziano Raffaini, parroco della comunità pastorale di Valmorea, Bizzarone e Rodero in collaborazione con don Adolfo Bernasconi, ha rinunciato all'accompagnamento musicale così com'era avvenuto, a Bizzarone, per le processioni dell'Assunta di Santa Teresa, convinto com'è che il suono della banda distragga i fedeli dal raccoglimento della preghiera.

E se don Tiziano preferisce non commentare, il sindaco, Mauro Simoncini, che trainava il carro della statua, si limita ad sottolineare che «per noi non è stata una sorpresa, eravamo a conoscenza dell'assenza della banda». «Non siamo stati invitati» - conferma il presidente del corpo bandistico, Silvano Baruffini - «D'altronde la nostra banda partecipava ogni sette anni».

Leggi la cronaca della cerimonia nell'edizione de La Provincia in edicola martedì 5 febbraio

m.delsordo

© riproduzione riservata