Mercoledì 27 Febbraio 2013

«Così riapriamo il ristorante
per amore di papà e del lago»

DIZZASCO Riaprire il ristorante di papà, per la sua gioia e per amore del lago.

È quanto accaduto a Carolina e Michele Giobbi, giovani imprenditori. Che vivono e lavorano a Milano, ma hanno un grande amore appunto: il lago di Como. Nei mesi scorsi hanno deciso di tuffarsi nell'attività familiare: «Da quasi un anno - spiega Carolina, con il fratello - abbiamo riaperto "La Brea". Papà aveva da sempre la casa a Muronico e abbiamo trascorso tanti weekend qui. Lui aveva aperto il ristorante nel '96».

Carlo Giobbi aveva chiuso la parentesi del ristorante - racconta la giovane - anche perché non era l'unica attività. Ora i figli - di 32 e 29 anni - hanno deciso di affiancare all'altra professione («Ma non ce n'è una principale, lo sono tutte» sottolinea Carolina) questo ritorno al passato, che sa di futuro.
E sta stupendo anche nelle risposte, così varie: «Tantissimi australiani - fanno il punto i fratelli - arrivano da noi. Ma anche russi e svizzeri. Questo d'estate soprattutto. Poi d'inverno abbiamo i clienti locali e la soddisfazione è vederli tornare».

LE STORIE DI RISTORATORI OGGI SUL GIORNALE

m.lualdi

© riproduzione riservata