Venerdì 01 Marzo 2013

Ok al concordato preventivo
Nuovi spiragli per Eleca

CANTÙ Uno spiraglio e altri ancora sembrano vicini nella vicenda Eleca.

Uno dei non pochi passaggi cruciali che, in questo ultimo anno, ha interessato il general contractor di via Como, è stato superato l'altroieri. Il Tribunale di Como, infatti, ha deciso di aprire la procedura di concordato preventivo, l'offerta con cui il debitore e fondatore di Eleca Spa, Roberto Manzoni, sta provando a soddisfare i creditori.


È prevista per i prossimi giorni la nomina del commissario giudiziale.
Un altro evento per cui, tra le famiglie dei 147 dipendenti, c'è attesa. Con la nomina, infatti, sarà possibile richiedere la cassa integrazione straordinaria per un anno.

m.lualdi

© riproduzione riservata