Venerdì 01 Marzo 2013

Fiamme gialle, pochi uomini
Ma scoprono 86 evasori totali

COMO Maggiori attività rivolte a recuperare soldi in fretta, nonostante un personale che, nel giro di tre anni, è passato da mille a 700 unità.
Questo è uno degli aspetti di maggiore rilievo del bilancio del lavoro svolto nell'ultimo anno dalla Guardia di Finanza di Como, come illustrato ieri dal comandante provinciale colonnello Marco Pelliccia.
«L'input che abbiamo ricevuto - spiega - è stato quello di incrementare quelle attività che avessero potuto portare a un rapido recupero di fondi, che si traduce in una maggiore adesioni ai verbali, cioè un pagamento immediato delle sanzioni, e i sequestri per reati tributari».
Recupero di soldi
Il tutto con 300 uomini in meno in tre anni. «Alcuni sono andati pensione, altri vengono trasferiti e non sostituiti - sottolinea Pelliccia - C'è anche minore arruolamento e la scelta nazionale è quella di concentrare le forze su reparti più strategici».

Leggi l'approfondimento su La Provincia in edicola venerdì 2 marzo

a.savini

© riproduzione riservata