Martedì 26 Marzo 2013

Una mamma ruba tre magliette
«Non so come vestire i miei figli»

Dramma della povertà all'Ovs di Varese : mamma ruba magliette con la figlia di 16 anni e il figlio di dieci anni. La donna ha tentato di rubare tre magliette (valore commerciale del bottino 100 euro) con la complicità della figlia.

Una volta fermata dalle forze di polizia ha ammesso tutto dichiarando che la ragazzina non c'entrava nulla e che era stata lei a costringere la figlia a collaborare in quanto sprovvista del denaro necessario per pagare gli indumenti. Stando a quanto accertato la donna, albanese di 37 anni senza lavoro e in difficoltà economiche, è entrata nel negozio con i figli al seguito.
Quindi, mentre il più piccolo girovagava tra gli scaffali, la madre avrebbe mandato la figlia adolescente in un camerino passandole una dopo l'altra tre magliette di cotone dalle quali era stata staccata la targhetta antitaccheggio.

La ragazzina si è infilata le T-shirt una sopra all'altra uscendo poi dal camerino. Il personale addetto alla sorveglianza ha però notato gli strani movimenti chiamando le forze dell'ordine. Bloccata dagli uomini delle volanti della questura la madre è crollata confessando tutto e addossandosi ogni responsabilità. Non è però riuscita a «salvare» la figlia denunciata per tentato furto al tribunale dei minori. Denuncia per il medesimo reato anche a carico della donna.

s.bartolini

© riproduzione riservata

Tags