Venerdì 19 Aprile 2013

Como ancora sott'acqua
E si fa il conto dei danni

COMO Mezz'ora di grandine è bastata venerdì per scatenare un putiferio. L'acqua è scesa all'improvviso e con grande violenza nel tardo pomeriggio in città. Nel momento di massima potenza, in un'ora sono scesi 609 millimetri di acqua, una quota record.

A temporale finito allagata piazza Cavour, piazza Roma, piazza Volta. Acqua nei negozi, acqua lungo le strade. In Viale Varese è uscita anche la fognatura, maxi allagamento anche in via Scalabrini. Treni bloccati tra Albate e Como San Giovanni, a causa di trecento metri di binari finiti sott'acqua. Sono intervenuti gli operai di Rfi per risolvere il problema.

Fermi per quaranta minuti anche i pendolari sul treno della linea Inverigo. Sempre per binari allagati. Pendolari furibondi. Vigili del fuoco impegnati da una parte all'altra della Provincia: le chiamate sono state centinaia.
Il sindaco Mario Lucini in giro per la città per un sopralluogo nella zona di via Torno.

E, puntuale, scoppia la polemica. L'ex assessore Sergio Gaddi: «Questo è il risultato di un anno senza far manutenzione alla città».

a.savini

© riproduzione riservata