Sabato 20 Aprile 2013

Schignano, si apre la porta
ragazzo cade dal bus in corsa

SCHIGNANO - Si apre improvvisamente dall'interno la porta dell'autobus e cade in strada dal mezzo in corsa.

Se la caverà con quindici giorni di prognosi e tanto spavento il ragazzo di 17 anni, figlio di un dipendente della stessa azienda pubblica dei trasporti, sbalzato fuori dalla corriera in marcia.
È accaduto ieri mattina, sulla linea Asf tra San Fedele Intelvi e Argegno.

In un primo momento lo studente ha rifiutato il ricovero non avendo riportato traumi evidenti. Il ragazzo è stato fatto risalire sull'autobus fino al termine della corsa e anche quando è stata chiamata un'ambulanza per accertamenti, il 17enne ha rifiutato  il ricovero.

Successivamente è stato comunque accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale di Menaggio, dove è stato medicato e poi dimesso per le escoriazioni e le contusioni riportate.

«Andremo a fondo nelle indagini interne sull'episodio  di oggi - ha dichiarato in una nota Annarita Polacchini, amministratore delegato di Asf Autolinee - che non sarà sottovalutato per le conseguenze potenzialmente molto gravi. Garantisco il continuo impegno - dice ancora la Polacchini che si è accertata personalmente delle condizioni del ragazzo chiamando i genitori - affinchè non si ripetano episodi che mettono a rischio la sicurezza dei passeggeri».

«L'autobus è stato messo fuori servizio e condotto in officina, dove saranno effettuate le verifiche tecniche per accertare la dinamica  dell'evento, prendendo in considerazione tutte le ipotesi , anche quelle  di azionamento abusivo dell'apertura di emergenza . Il bus immatricolato nel 2004 è stato revisionato a luglio del 2012 risultando completamente a norma per effettuare il servizio di linea»

r.caimi

© riproduzione riservata