Venerdì 26 Aprile 2013

Wildoer e "Rhino" a Grandate
Due maestri della batteria

GRANDATE Peter Wildoer e "Rhino": due batteristi di fama mondiale dal vivo stasera (venerdì 26 aprile), alle 22, al Woodstock sulla statale dei Giovi 58 (info 377-508.28.48) a Grandate.
Ciascuno con il proprio "clinic" (lezione di batteria), culminando, intermezzati dal concerto degli Aneurysm, in una gara dietro i tamburi, una "drum battle", per la gioia e l'adrenalina di tutti i fan dell'hard rock e dell'heavy metal.
Il primo musicista, lo svedese Peter Wildoer, attualmente suona con i connazionali Darkane, pionieri nell'incrociare la grinta brutale del thrash - lo stile inventato da Metallica, Anthrax e Slayer - con i tecnicismi e gli ardimenti melodici tipici del progressive metal, l'ibrido tra rock sinfonico di scuola Genesis e Yes e l'heavy metal "classico", sdoganato dai celeberrimi Dream Theater.  Proprio del gruppo di Long Island, Wildoer avrebbe dovuto far parte sostituendo Mike Portnoy, salvo preferirgli l'italoamericano Mike Mangini.
"Rhino" (nome d'arte Kenny Earl Edwards) ha goduto degli onori planetari dietro la batteria dei leggendari Manowar, gli iniziatori dello speed metal, dal 1992 in poi sostituendone il drummer fondatore Scott Columbus.
Attualmente, "Rhino" suona negli Angels of Babylon e, a breve, tornera a Grandate proprio con questo gruppo.
Tra i "clinic" delle due celebrità e la loro esibizione finale suoneranno gli Aneurysm, grintosi rockers veronesi i quali, come gli headliner della serata, coniugano apprezzatamente l'impetuosità thrash metal con il tecnicismo progressive sinfonico.
Gli Aneurysm saliranno sul palco del Woodstock rimpiazzando i concittadini Sin Circus, che sono stati costretti al forfait da un contrattempo tecnico.
Alessandro Casellato

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags