Venerdì 26 Aprile 2013

Truffa alla cassa edile
Sequestrati 238mila euro

COMO Le fiamme gialle hanno sequestrato 238mila euro in contanti, ritrovati su 13 differenti conti corrente riferibili all'ex capo contabile della Cassa Edile di Como e Lecco. Il sequestro è avvenuto a margine dell'indagine aperta dalla procura sulla maxi truffa imputata al funzionario dell'ente.

Secondo l'accusa l'uomo, sfruttando il suo ruolo, fingeva di aggreditare le spettanze dovute a quei lavoratori che risultavano irreperibili. Il denaro, però, finiva su conti corrente che lo stesso contabile apriva.

Così facendo era riuscito a collezionare qualcolsa come 242mila euro di proprietà della Cassa. Sono stati gli stessi vertici dell'ente ad accorgersi dell'ammanco e a denunciare il funzionario.

Le fiamme gialle hanno così individuato tredici conti corrente, aperti soprattutto su banche on line, e li hanno sequestrati. Sotto sequestro sono ora finiti 238mila euro, ovvero praticamente l'intera somma sottratta dall'ex capo contabile accusato di truffa.

p.moretti

© riproduzione riservata