Martedì 30 Aprile 2013

Cassa al posto dei tagli
Siglato l'accordo alla Holcim

MERONE Dopo l'ok dell'assemblea arriva la firma di sindato e azienda.

L'accordo è stato siglato alla Holcim: due anni di cassa integrazione straordinaria a partire dal prossimo mese di settembre per un massimo di 110 lavoratori della produzione e ulteriori 50 colleghi dell'amministrazione.
«Nessun esubero», sottolineano i sindacalisti Riccardo Cutaia (Uil), Assunta Chiusolo (Cgil) e Stefano Zucchi (Cisl), con 24 mesi di tempo per verificare se, nel mentre, ci saranno uscite volontarie dall'azienda e, soprattutto, se le condizioni di mercato consentiranno di rideterminare al ribasso gli allarmistici conteggi diffusi a inizio anno dalla stessa proprietà.

«Un accordo importante» così l'ha definito l'ad di Holcim Italia, Pietro Corpina: «Il confronto responsabile ha consentito, tramite il dialogo e il coinvolgimento delle parti, di definire con le organizzazioni sindacali un accordo importante per il futuro dell'azienda, che sostiene al contempo i dipendenti e le loro famiglie, anche tramite l'attivazione di strumenti di welfare aziendale».

I DETTAGLI SUL GIORNALE DI OGGI

m.lualdi

© riproduzione riservata