Lunedì 29 Aprile 2013

Primavere di Como
Il "Big bang" della Giagnoni

COMO - Continuano a fioccare le prenotazioni per i prossimi incontri delle "Primavere di Como", che quest'anno hanno per tema "Abitare il futuro".
Al primo appuntamento, quello con il musicista/attore Moni Ovadia e con il vescovo di Como Diego Coletti, che venerdì 12 aprile ha riempito la Sala bianca del Teatro Sociale (partner della serata), ha fatto seguito il giorno 16, nella chiesa di San Giacomo, quello con il filosofo Silvano Petrosino e l'architetto Carlo Ratti. 

Altri personaggi di rilievo nazionale e internazionale sono in arrivo per i prossimi appuntamenti. Martedì 7 maggio (ore 20.45 al Teatro Sociale) è in programma lo spettacolo "Big Bang" con l'attrice Lucilla Giagnoni (foto a sinistra, ndr). Mercoledì 15 maggio (Teatro Sociale, ore 20.45) il premio Nobel per la Pace 2003, l'avvocato iraniano Shirin Ebãdi con il direttore de "La Provincia" Diego Minonzio discuterà sull'argomento "Abitare il futuro: i rischi della gabbia d'oro". Un incontro molto atteso, che ha fatto rapidamente registrare il tutto esaurito e ha indotto gli organizzatori ad aggiungere nuovi posti. Ora ce ne sono 136 a disposizione.
Martedì 21 maggio a San Giacomo (ore 20.45) ci sarà il cantautore Roberto Vecchioni che terrà una conferenza sul tema "Questa maledetta notte dovrà pur finire...". Finale il 28 maggio in San Giacomo (ore 20.45) con il direttore Minonzio, il giornalista Gian Luigi Paracchini e il numero uno di Moncler Remo Ruffini che parleranno di "Nel breve periodo siamo tutti vivi".

Per le prenotazioni clicca qui

p.berra

© riproduzione riservata