Sabato 25 Maggio 2013

San Fermo: un patentino
per portare a spasso i cani

SAN FERMO Basta con le manovre azzardate con  Fido al guinzaglio, con le corse folli  nei parchi comunali, con l'abbaiare   non consentito. Servirà un patentino che comprovi l'effettiva capacità dei proprietari di saper badare al proprio cane, anche quando il miglior amico dell'uomo utilizza gli spazi pubblici e incontra altra gente.  È l'ultima iniziativa in ordine di tempo che l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Maurizio Falsone propone per il decoro di quell'isola felice che da qualche anno a questa parte (precisamente da quando c'è il nuovo ospedale Sant'Anna) è diventato il piccolo paese alle porte di Como.

Partirà il 3 giugno, con il patrocinio del Comune che mette a disposizione gratuitamente la sala polifunzionale al centro anziani di via De Cristoforis, un corso per proprietari o amici di cani con rilascio di patentino. Il corso si svolgerà in cinque incontri e sarà condotto dall'associazione no-profit Animare Onlus di Bregnano, in collaborazione con Tambra asd, associazione culturale per la pet therapy, l'educazione zooantropologica e la medicina comportamentale. Proprio da Tambra arriverà la docente, il veterinario Katia Galbiati. L'obiettivo è migliorare le proprie conoscenze per contribuire al rispetto reciproco di animali e cittadini, in una convivenza armonica.

Il corso costa 50 euro che saranno devoluti interamente all'associazione onlus che combatte il randagismo, e, attraverso una rete di volontariato sul territorio, si occupa di canili, organizza percorsi formativi nei Comuni e nelle scuole con l'intento di favorire una convivenza armonica tra animali e collettività nel rispetto reciproco. Il corso è aperto a tutti, i residenti avranno una riduzione del 20% sulla quota.

f.angelini

© riproduzione riservata