Martedì 28 Maggio 2013

Anzano, bimbo di 20 mesi
muore per un malore

Anzano del Parco Samuele è morto dopo appena venti mesi di vita. Lo ha trovato ormai esanime il papà nella casa ad Anzano del Parco dove la famiglia si stava preparando per festeggiare il battesimo della sorellina di Samuele.

All'origine della tragedia forse un malore: il piccolo era in posizione prona e probabilmente ha avuto un rigurgito. Per accertare se è stato soffocato dal vomito è stata disposta l'autopsia sul suo corpicino.

Doveva essere una giornata di festa quella di domenica per la famiglia Capuano: papà Maurizio, 33 anni, imprenditore edile con un'impresa a Lipomo, e la moglie Katia, 32 anni, era in attesa di festeggiare il battesimo dell'altra figlioletta, Serena, di cinque mesi. Avevano già allestito la sala della Pro Loco in via Cantaluppi con gli addobbi per la festa che si sarebbe dovuta tenere nel pomeriggio.

Così mamma e papà intorno all'ora di pranzo hanno messo a dormire il piccolo e poco dopo sono entrati nella cameretta dei bambini per prenderli e prepararsi tutti per andare in chiesa per il battesimo. Ma si sono trovati di fronte Samuele che non respirava più.

Hanno chiamato il 118, ma i tentativi di rianimare Samuele non hanno avuto effetto. Il bambino è stato portato prima al Fatebenefratelli di Erba e poi al Sant'Anna dove è stata eseguita l'autopsia per accertare la causa della morte.

I funerali del bambino saranno celebrati nella chiesa di Alzate, la stessa chiesa dove si doveva festeggiare domenica il battesimo della sorellina.

Leggi il servizio completo nell'edizione de La Provincia in edicola martedì 28 maggio

m.schiani

© riproduzione riservata