Lunedì 25 Maggio 2009

Mille e una rosa:
concorso in villa

Monza - Sarà Federica Guidi, presidente dei giovani imprenditori e vice presidente nazionale di Confindustria, la madrina della quarantacinquesima edizione dei Concorsi Internazionali per Rose nuove che si svolgerà venerdì 22 maggio nel roseto “Niso Fumagalli” della Villa Reale. Alla Guidi, quarantenne da pochi giorni, direttore generale della Ducati Energia, azienda presieduta dal padre Guidalberto, toccherà il gradito compito di premiare le rose più belle.

Modenese, laureata in giurisprudenza, infaticabile lavoratrice, si dice che Federica abbia un debole per i cani e per la corsa. Alla manifestazione, organizzata dall’Associazione italiana della rosa in collaborazione con il comune ed il patrocinio di Candy Group, sono “iscritte” sessantaquattro nuove varietà di rose presentate da ventiquattro rosaisti provenienti da Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda del Nord, Italia, Svizzera e Stati Uniti.

Per il nostro paese sono presenti i floricoltori Enrico Barni delle Rose Barni, Claudio Cazzaniga, Davide dalla Libera e Bartolomeo Embriaco. Lo scorso anno ad aggiudicarsi il titolo più ambito, la Corona della Regina Teodolinda, era stata una rosa di colore rosso rosato presentata dal francese Michel Adam, un floricoltore che anche quest’anno non ha voluto mancare all’appuntamento monzese. A premiare il delizioso fiore denominato Twist la giornalista e scrittrice Laura Laurenzi.

Venerdì il roseto resterà chiuso al pubblico per tutto il giorno. Grazie alla collaborazione con il comune e l’associazione Amici del verde, l’Associazione italiana della rosa ha promosso una serie di visite guidate per far conoscere a tutti petali e profumi. Nel mese di maggio il roseto è aperto dal martedì al venerdì dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 20 e il sabato e la domenica dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20.
Annamaria Colombo

m.rossin

© riproduzione riservata