Martedì 16 Giugno 2009

Ornica, l'antico borgo
offre ospitalità

Prodotti tipici, con salumi, formaggi e vini, e poi teatro, musica giovane no-stop e presentazione della nuova guida turistico-escursionistica. Sono gli ingredienti dell’inaugurazione del progetto «Ornica, antico borgo rurale. Ospitalità diffusa», in programma sabato 13 giugno, dalle 15.30 fino a mezzanotte nel piccolo centro dell’alta Valle Brembana. Protagonista sarà la cooperativa «Donne di montagna», costituita dall’Amministrazione comunale e da 16 casalinghe tra 30 e i 40 anni, con l’obiettivo di ridare sviluppo al paese. Il gruppo ha aperto un ufficio turistico, una cantina con prodotti tipici e, da circa un mese, propone iniziative per la riscoperte delle tradizioni e dei mestieri di oggi e di ieri, dalla raccolta delle erbe spontane ai fiori, dalla fienagione (dal 20 al 27 giugno) agli alpeggi, dall’artigianato alla caccia.

Offrendo alloggio nelle case ristrutturate, nelle baite o in alpeggio (da qui la definizione di «ospitalità diffusa»). Sabato, quindi, l’inaugurazione: alle 15.30, in municipio, il saluto delle autorità, alle 16 la presentazione a cura di Ferdy Quarteroni, titolare dell’omonimo agriturismo di Lenna, quindi l’intervento del presidente della cooperativa Cinzia Balestra; l’ex sindaco Sergio Milesi presenterà la guida turistica «Al cospetto dei Tre Signori», 96 pagine con sei itinerari nel borgo tra le montagne, realizzati da Stefano D’Adda e Marco Dusatti. Alle 17 la visita guidata del borgo, seguita da buffet, alle 20 la cena itinerante in collaborazione con l’agriturismo Ferdy (necessaria la prenotazione al 345.4108538) e alle 22 la rappresentazione teatrale a cura del gruppo «Arti Ciòc», dal titolo «A turnà in Vürniga gnacc i brigancc i fa mia fadiga».

Dalle 16 alle 22, in piazza, ci sarà musica giovane con gli allievi di Laura Pesenti, docente di Serina: canteranno Giuseppe Pinzivalli (detto Pippo), Marco Gavazzi, Veronica Carrara, Carlo Pavoni, Alessandro Gavioli, Alessandro Dolci, Marta Provenzano, Andrea Ghislotti, Luca Bolis, Mauro Cimino, Viola De Ruco e Alice Quarteroni. Nei giorni scorsi, intanto, Ornica è stata visitata anche da una ventina di studenti stranieri, dalla Cina alla Russia, dal Brasile alla Costa d’Avorio, nell’ambito di un progetto europeo per l’aggregazione tra i giovani del mondo.

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags