Martedì 01 Settembre 2009

Con Olmi, per Fellini
Trezzo sogna Venezia

Trezzo sull'Adda - Ermanno Olmi a Trezzo sull'Adda per "Immaginario Felliniano". Il festival, patrocinato dall'assessorato alla cultura della Provincia di Milano e dalla fondazione Federico Fellini di Rimini, è dedicato alle arti visive, celebrerà il Gruppo artisti trezzesi ed avrà un grande ospite d'onore.

Il festival si ispira all'immaginario onirico dei film di Federico Fellini, in particolare al suo "libro dei sogni". I personaggi felliniani saranno rivisitati nelle opere degli artisti, dalla Gradisca di Amarcord ai personaggi di Satyricon, un viaggio nella mente del grande maestro che ha saputo ispirare artisti e scrittori. La rassegna vuole recuperare lo spirito associativo che ispirò la nascita del Gruppo artisti trezzesi, gruppo di pittori e scultori autodidatti che,all'inizio degli anni Settanta, si è formato per condividere esperienze artistiche e culturali.

Ermanno Olmi ha vinto il premio Fondazione Federico Fellini, nel 2007, e sarà lui a dare il via al festival, onorando la città di Trezzo con la sua preziosa presenza peraltro proprio nei giorni stessi del più importante appuntamento cinematrografico italiano: la mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, in programma al Lido dal 2 al 12 settembre e arrivata quest'anno alla 66esima edizione. Coincidenza: quest'anno la mostra che assegna i Leoni d'oro celebrerà il poco conosciuto fratello del regista, Riccardo Fellini, di cui sarà proiettato "Storie sulla sabbia", pellicola diretta nel 1963 che raccoglie tre diversi episodi ed è interpretato da attori non professionisti.

La rassegna trezzese si aprirà il 5 settembre, giorno in cui si terrà l'inaugurazione con il regista Olmi, alle 17, e si protrarrà fino al 20 di settembre. La scenografia luminosa del festival sarà curata da Bianca Tresoldi, per ulteriori informazioni sulla manifestazione trezzese è possibile visitare il sito www.trezzoturismo.it, per saperne di più sull'Immaginario felliniano si può consultare invece la pagina web www.federicofellini.it/fondazione, ovvero il sito della fondazione riminese che porta il suo nome.
Silvia Brambilla

m.rossin

© riproduzione riservata

Tags