Venerdì 23 Ottobre 2009

Bus regolari: resta il blocco
per i veicoli inquinanti

COMO Lo sciopero dei trasporti programmato per venerdì non interesserà Como. Lo comunicano sia Asf autolinee sia il Comune, che confermano la regolarità del servizio. Rischio disagi scongiurato, quindi, e automatica conferma dello stop ai veicoli più inquinanti deciso dalla Regione (che rimarrà in vigore fino al 15 aprile del 2010).
Da quest’anno, lo ricordiamo, il provvedimento riguarda - oltre i mezzi a benzina e diesel “Euro 0”, i diesel “Euro 1”, i ciclomotori e le moto a 2 tempi “Euro 0” - anche i veicoli diesel “Euro 2”. Le limitazioni al traffico interessano i comuni compresi nella zona critica denominata “A1” e vengono applicate dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30, a esclusione delle giornate festive infrasettimanali, oppure in caso di sciopero del trasporto pubblico locale. Hanno diritto alla deroga i veicoli con a bordo almeno 3 persone, i veicoli dei commercianti ambulanti, degli operatori del mercato ingrosso, di medici e veterinari in visita urgente, i veicoli utilizzati per il trasporto di persone in terapia provviste di certificazione, i veicoli dei lavoratori con turni particolari certificati dal datore di lavoro, i veicoli dei sacerdoti per le funzioni del ministero e dei donatori di sangue con certificazione di appuntamento. Da 75 a 450 euro la sanzione per chi non rispetta il provvedimento.

f.angelini

© riproduzione riservata