Mercoledì 09 Luglio 2008

Bimba di due anni
uccisa da un cancello

PELLIO INTELVI Una bambina di due anni è morta schiacciata da un cancello, mentre giocava nel cortile di casa. È avvenuto a Pellio Intelvi. È ancora da stabilire l'esatta dinamica di quanto accaduto. Sembra che la piccola stesse giocando in cortile il cancello in ferro è uscito dai cardini. A quel  punto il cancello le è caduto addosso, colpendola all'addome e alle gambe. Le condizioni della bimba sono subito apparse gravissime: è stata trasportata in elicottero all'ospedale Sant'Anna, ma non c'era ormai più nulla da fare. Gli accertamenti e i rilievi sono condotti dai carabinieri. La bimba si chiamava Asia Borghi: era
la secondogenita di una coppia del paese, che ha anche un figlio maschio. Il padre è falegname, mentre la madre lavora come infermiera. Da quanto è stato
ricostruito finora dalle prime testimonianze e dagli accertamenti dei carabinieri, sarebbe stata la bimba stessa a muovere il cancello in ferro lavorato, del peso di oltre un  quintale, che poi le è rovinato addosso. Pare infatti che il manufatto, che si manovra a mano e non è quindi automatico, non avesse un fermaglio stabile per il "fine corsa", ma vi fosse solamente un sasso a tenerlo fermo. La piccola, giocando in cortile, avrebbe strattonato o comunque mosso il cancello, e il movimento ha finito per spostare la pietra: a quel punto la cancellata è uscita dai cardini, travolgendola. A bordo dell'eliambulanza c'era anche il padre, disperato e sconvolto per l'accaduto, che a un certo punto della serata si è anche allontanato dall'ospedale. È stato cercato e rintracciato alcuni minuti più tardi in città. La Procura della Repubblica ha aperto un'inchiesta

f.angelini

© riproduzione riservata