Sabato 03 Maggio 2008

Carburanti, sorpasso storico
Diesel più caro della verde

Non si fermano i record per i carburanti. Anzi stavolta si è a una svolta: in alcuni distributori il diesel ha superato la benzina verde: mentre il la verde si è fermata a 1,434 il suo concorrente è salito a 1,438 il litro.
In precedenza i massimi si erano toccati nei prezzi consigliati da Agip e Tamoil ai propri gestori, raggiungendo quota 1,459 euro per un litro di verde e 1,438 per uno di diesel.
Ma non è difficile trovare livelli ben più alti in molti impianti del paese, dove la benzina segna per un litro di verde quota 1,528 euro.
Ma a pesare in molte aree del paese sono anche le addizionali regionali che, come nel caso della Campania, vedono i prezzi più alti di quasi 3 centesimi in virtù di una decisione assunta anni fa dall'amministrazione per compensare i minori trasferimenti centrali per la sanità. Mentre l'Italia si presenta così come una giungla sul fronte dei prezzi, di certo c'é che per gli automobilisti italiani questo ponte del Primo Maggio rischia di tradursi in una vera stangata: solo nell'ultima settimana i prezzi della benzina hanno registrano rincari fino a 4,6 centesimi al litro. Vale a dire oltre 2 euro in più rispetto ad una settimana fa per un pieno di un'auto di medio alta cilindrata. Un 'salasso', come spiegano i consumatori di Adusbef e Federconsumatori che stimano la spesa annua di ogni automobilista italiano salire quest'anno fino a 1.700 euro. E chiamano nuovamente in campo il governo per interventi "strutturali" nonché per una riapplicazione dello sconto fiscale. La misura è scaduta l'altro ieri e dal primo maggio i listini sono stati riaggiornati alla luce del reintegro dell'accisa, con il risultato di un aumento dei prezzi al consumo di 2 centesimi.

s.casiraghi

© riproduzione riservata

Tags