Venerdì 02 Gennaio 2009

Corsa agli sconti con tre mesi di saldi

<+G_TONDO>Partono da domani i saldi invernali 2009, che quest’anno si protrarranno fino a martedì 3 marzo. L’occasione è ghiotta per tutti.
Il prossimo bimestre, e le prime tre settimane in particolare, rappresenterà una opportunità per i consumatori, che potranno completare il proprio guardaroba con una spesa contenuta, e per i commercianti, reduci da un anno di vendite scarse, sia pure a fronte di un lieve recupero nel periodo pre-natalizio. «Parlare di vendite di fine stagione in un periodo in cui la stagione è ancora nel pieno del suo svolgimento, è senz’altro un contraddizione - rileva Giansilvio Primavesi, presidente dell’Unione provinciale del commercio, nonché numero uno del Gruppo abbigliamento, calzature e accessori - In questo modo, stravolgendo le logiche di mercato, l’esercente è costretto a vendere a prezzo ridotti un capo che avrebbe ben diritto di essere venduto a prezzo pieno. Tuttavia, dopo un anno di vendite scarse come quello appena concluso, i commercianti hanno bisogno di realizzare, magari anche rimettendoci un po’». Primavesi conclude con un auspicio: «Speriamo almeno che il consumatore si renda conto della grossa opportunità  che gli viene offerta e che le vendite siano soddisfacenti».
Con le svendite al via domattina, torna anche la campagna «Saldi chiari», a garanzia di tutti gli acquirenti. Il cardine della campagna è il cosiddetto decalogo, ossia l’insieme delle norme e delle attenzioni al consumatore che il commerciante è chiamato a rispettare. «Saldi chiari, amicizia lunga»; è lo slogan di quest’anno, a sancire - dice l’Unione del commercio - il clima di distensione e fiducia offerto dai negozi che espongono la locandina con lo scontrino che sorride.

© riproduzione riservata