Giovedì 01 Maggio 2008

Dopo il pienone si replica
musei aperti anche il 1° maggio

COMO Eppur si sono innamorati reciprocamente: lei è la cultura e lui è il businnes, benchè sembrassero incompatibili. È successo quando sono cominciate le mostre d’arte a Villa Olmo che hanno attirato migliaia di visitatori per quattro mesi l’anno e le dimensioni esatte dell’indotto messo in moto saranno oggetto di una ricerca universitaria commissionata dall’assessore comunale Sergio Gaddi allo Iulm. Gli studiosi verificheranno se anche a Como è possibile applicare la formula: 5-6 milioni di euro sono lasciati al territorio ogni 100.000 visitatori delle rassegne culturali. Nel frattempo, è evidente il movimento intorno a Villa Olmo, come sono visibili le frotte di stranieri e anche italiani che ammirano la città museo, a cominciare dalle  opere del razionalismo. E i musei e le mostre saranno visitabili anche in questo ponte del 1° maggio,

f.angelini

© riproduzione riservata