Mercoledì 10 Settembre 2008

Holcim via le strisce bianche e rosse
Il camino diventa colore del cielo

MERONE Era il 1981, l’anno in cui il cielo di Merone ha visto innalzarsi il grande camino del forno 5 della Cementeria. Dal luglio di quell’anno, la costruzione a righe bianche e rosse è stata una presenza costante del paesaggio locale, visibile anche a grandi distanze, dalla sponda opposta del lago di Pusiano. La colorazione a fasce alternate, voluta in quell’estate di ventisette anni fa per sottostare alle prescrizioni in materia di sicurezza del volo, sta ora per sparire. Le strisce bianche e rosse saranno sostituite da una colorazione più rispondente alle tonalità tipiche del paesaggio subalpino.
La Holcim ha infatti deciso di approfittare di queste opere per dare un nuovo volto al camino. Lo sfondo della costruzione sarebbe costituito, oltre che dal cielo, dai monti Cornizzolo, Barzaghino e Bolettone. D’obbligo naturalmente la segnaletica sia diurna che notturna di ostacolo al volo: rimarranno dunque invariate le luci rosse che segnalano la sommità del camino di notte, mentre per quanto riguarda la segnalazione diurna, la funzione fino a questo momento assolta dalle fasce bianche e rosse sarà affidata ad un sistema di luci bianche intermittenti a 20mila candele.
Alessandra Gasco

a.savini

© riproduzione riservata