Lunedì 21 Aprile 2008

Ici, con l'abolizione 134 euro di sconto

Per le tasche dei comaschi si profilano benefici per l'Ici. Il quotidiano economico «Il Sole 24 Ore» ha stilato una classifica analizzando il gettito dell’abitazione principale medio, ma anche lo sconto applicato dalla Finanziaria e l’ulteriore risparmio conseguente all’abolizione dell’imposta. Usando come metro per mettere in ordine le città italiane proprio lo sconto-abolizione Como si colloca al 28esimo posto in Italia e al secondo il Lombardia, soltanto dopo Milano. Nel dettaglio i comaschi pagano attualmente in media 241 euro: di questi 107 verranno tolti come effetto dei benefici introdotti dalla Finanziaria di Prodi e gli altri 134 cancellati dal provvedimento annunciato da Berlusconi che proprio sull’abolizione dell’Ici per la prima casa ha fondato la gran parte della sua campagna elettorale. Nelle prime posizioni ci sono Firenze, Pisa, Genova, Torino e Verona. Fanalini di coda con lo sconto al minimo visto che già la Finanziaria abbatterà la somma totale: Imperia, Lecce, Reggio Calabria e le due province autonome di Bolzano e Trento.

g.roncoroni

© riproduzione riservata