Domenica 16 Novembre 2008

Monte Olimpino in balia
di una baby gang

Schiamazzi fino a notte fonda, scritte sul sagrato della chiesa, bottiglie abbandonate qua e là tra via Amoretti e la scalinata di San Zenone. Se non altro, venerdì sera sono intervenuti i carabinieri, che li hanno identificati uno per uno sequestrando un po’ di motorini (gomme lisce) e rimandando tutti, provvisoriamente a casa dopo una breve ma efficace lavata di capo.
Basterà?A Monte Olimpino sono in molti a ritenere che no, che una visita di una pattuglia dell’Arma non basterà a fermare il gruppo di giovanotti, ragazzini e ragazzini tra i 12 e i 15 anni, che ormai da mesi bivaccano sul piazzale della chiesa, con una particolare predilezione per le ore serali e notturne. La vicenda è anche approdata in consiglio comunale lunedì scorso. Ce l’ha portata il consigliere Marco Butti, che al sindaco ha chiesto di sollecitare più ronde da parte di polizia e carabinieri, forse anche per scongiurare l’ipotesi di altre ronde, magari in borghese, evenienza di cui a Monte Olimpino si comincia a discutere. «Avevamo chiesto anche all’assessore - insiste Butti - che si prendessero provvedimenti per le nottate rumorose in piazzetta... Aspettiamo risposte».

p.berra

© riproduzione riservata