Giovedì 10 Luglio 2008

"Ho ucciso Federica perché strafatto"
Sul caso Victor lite Italia-Catalogna

Per l'omicidio di Federica Squarise  la polizia catalana  ha catturato Vicotor Diaz Silva, il giovane uruguaiano con il quale la giovane padovana è stata vista la sera della sparizione.
Victor Diaz Silva, 'el gordo', ha confessato: "Sì, sono stato io". Il giovane uruguaiano è stato catturato a Tarragona, a 200 chilometri da Lloret de Mar.
Victor avrebbe detto di essere di aver agito sotto gli effetti di un mix di alcol e droghe.
Le ore precedenti l'arresto erano state contrassegnate dal dolore ma anche dalla rabbia in casa Squarise a San Giorgio delle Pertiche (Padova. La rabbia del padre e del fratello di Federica. "Voglio giustizia per mia figlia - dice il padre Ruggero - Se prendono l'assassino - avevano detto - spero che gli facciano fare la stessa fine che ha fatto mia figlia".
"Chiediamo giustizia per mia sorella - ha incalzato il figlio Francesco - Spero che l'assassino abbia la fine che merita. Attendo ora che ritornino i miei fratelli dalla Spagna perchè in questo momento ho bisogno anche di loro".
Sull'onda di questi sfoghi, delle critiche dell'avvocato di famiglia alle autorità della regione spagnola e di certe cronache, il presidente della Comunitat (la regione catalana) ha reagito accusando la stampa italiana di sensazionalismo e indirettamente il governo di aver dato risalto alla vicenda con lo scopo di distrarre l'opinione pubblica dal lodo Alfano. Proteste del goverso e immediate le scuse dalla Catalogna. Dove , comunque, il giallo è stato risolto in pochi giorni.

u.montin

© riproduzione riservata

Tags