Sabato 19 Luglio 2008

Rivolta delle mogli nella base Usa
contro la sexy-consorte italiana di un sergente

I militari sono contyenti, le mogli molto meno. E alla fine a pagare per la moglie troppo bella e un po' disinibita è il coniuge della stessa, esposto alle battutacce dei colleghi e alle ingiurie delle altre mogli.
Al centro della vicenda boccaccesca per di più un'italiana, bella e procace, Alessandra Bosco, ex modella protagonista di un calendario sexy e sposata con il sergente americano Edward McCoy in servizio a Katterbach, base aerea statunitense in Germania.
Le foto in lingerie e oggetti militari espongono Bosco a rivendicazioni e atti di vandalismo, quali la distruzione ripetuta degli specchietti laterali dell'auto, da parte delle altre mogli di militari, che chiedono l'espulsione dell'italiana dalla comunità.
La Bosco si difende e contrattacca: "Sono un simbolo che le fa sentire insicure se sono sovrappeso o non hanno un lavoro che le porta sotto la luce dei riflettori. Quando hanno scoperto che mi piaceva posare è stato un problema: ora, dal calendario, la situazione è peggiorata", spiega Bosco a Stars e Stripes, la rivista militare statunitense, denunciando di essere stata svegliata nel cuore della notte da donne che davanti casa sua stavano dando vita a esplosioni d'ira urlando contro di lei.

u.montin

© riproduzione riservata

Tags