Lunedì 12 Maggio 2008

Ticosa, bonifica da luglio

"Ci vorranno tra i 500 e gli 800mila euro per bonificare il sottosuolo dell’area Ticosa" e le operazioni per rimuovere tutti i veleni che hanno intriso il terreno nel corso degli anni non partiranno prima dell’inizio di luglio, salvo imprevisti. "Entro fine maggio - hanno comunicato da Palazzo Cernezzi - la conferenza dei servizi composta da Comune, Arpa e Asl, valuterà la proposta di piano di caratterizzazione per il sottosuolo dell’area Ticosa ed entro 30 giorni darà le indicazioni finali sulle modalità operative". Insomma, calendario alla mano, si parla di luglio nella migliore delle ipotesi. Lo stesso Comune, a riguardo, non si sbilancia: "Le operazioni di bonifica potrebbero avvenire questa estate, ma in assenza di un piano operativo non è dato sapere ad oggi quanto possano durare. Tuttavia ulteriori verifiche degli inquinanti del sottosuolo completeranno ulteriormente il quadro prima di poter consentire l’avvio del cantiere per la bonifica". Pronto anche il rapporto della Environ sugli inquinanti. Parla di inquinamento "diffuso ma lieve".

g.roncoroni

© riproduzione riservata