Mercoledì 04 Novembre 2009

Il Trentino accende
le luci dei mercatini

È tutto pronto per l'apertura dei mercatini di Natale, le caratteristiche casette di legno sotto le quali l'artigianato incontra i sapori tipici in un contesto di festa e di allegria. A Trento, così come in tutte le altre località che daranno vita a queste iniziative, è tutto pronto. Nella centrale Piazza Fiera saranno ben 70 le casette che per il 17º anno consecutivo resteranno aperte dal 21 novembre sino al 24 dicembre senza soluzione di continuità. Sulle bancarelle si potrà trovare davvero di tutto, dall'artigianato alla gastronomia, dai prodotti tipici ai più classici simboli del Natale.

E da quest'anno la grande novità riguarda l'ideale asse natalizio che collegherà la città del Concilio con Rovereto. Dal 28 novembre fino alla Vigilia, infatti, l'atmosfera festiva contagerà anche Corso Rosmini, via principale della città. Una prima edizione per il “Natale roveretano” che presenterà un mercatino originale ed unico nel suo genere, che unisce idealmente il nord e il sud con la presenza di espositori provenienti dall'Austria e artisti napoletani specializzati nella creazione di presepi. Una ideale staffetta unirà i due centri storici di Trento e Rovereto ambedue adornati a festa per il Natale, che riempirà tante altre piazze, vie e strade del Trentino. Due mercatini che saranno legati anche ad importanti eventi culturali, visto che a Rovereto è stato pensato al costo di 15 euro il “Onex4”, un solo biglietto che permette di visitare luoghi importanti della cultura come il Mart, Casa Depero, il Museo Storico della Guerra, il Museo Civico, Palazzo Alberti e la Campana della Pace.

Al medesimo prezzo viene offerta la “Trento Card 48 ore”, prepagata con validità di due giorni che comprende l'entrata ai principali musei di Trento e Rovereto, l'utilizzo del trasporto urbano e visite guidate a cantine con degustazioni. Cogliendo l'occasione di questa partnership sono stati creati dei pacchetti vacanza su misura, con un occhio di riguardo per famiglie e bambini che partono dai 92 euro per il pernottamento in ostello, dai 116 euro in residence e appartamenti, dai 108 negli agritur e 125 euro in albergo. Una serie di proposte queste che comprendono due notti con prima colazione, cena in un locale caratteristico, visita guidata con assaggi a cantine o distillerie e alcuni simpatici omaggi. Accanto a Trento e Rovereto, altre località della provincia proporranno questa atmosfera festosa.

A Levico Terme le bancarelle saranno al solito allestite nel secolare parco degli Asburgo fino al 6 gennaio, a partire dal prossimo 21 novembre. Un appuntamento impreziosito da tante manifestazioni, come la Festa della Polenta e quella dei sapori di malga, senza scordare la Festa della Befana ed il Grappa Festival. Nella zona del Lago di Garda, ad Arco, troverà spazio dal 20 novembre al 23 dicembre anche il “Giardino incantato”, un mini-mercatino pensato e realizzato su misura per i bambini dove, oltre ai giochi, si potranno trovare anche libri e tanti dolci. A Rango, nelle Giudicarie, protagonisti saranno invece i “volti”, le tradizionali cantine dal soffitto a botte, che diventeranno il suggestivo scenario per i venditori di decorazioni e prodotti tipici. Nelle giornate del 6, 7, 8, 13 e 20 dicembre i piatti locali e i dolci fatti in casa renderanno più gustoso passeggiare alla scoperta dell'artigianato tradizionale proposto per l'occasione.

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags